trit_Phaedrus_Fabulae_24_120

La volpe e la cicogna – Non bisogna far del male a nessuno, ma se qualcuno farà un torto, questa favoletta avverte che dovrà essere punito secondo la legge del taglione. Si racconta che la volpe per prima avesse invitato a pranzo la cicogna e le avesse imbandito, in un piatto, un brodo liquido che la cicogna, affamata, in nessun modo poté assaggiare. Questa, avendo a sua volta invitato la volpe, le pose davanti una bottiglia piena di cibo sminuzzato: inserendovi il becco, essa stessa si sazia e tormenta la commensale con la fame. E mentre quella leccava invano il collo della bottiglia, sappiamo che così parlò l’uccello migratore: «Ciascuno deve sopportare di buon animo gli esempi che ha dato».

Clic per vedere traduzione  trlat_Phaedrus_Fabulae_24_71

Potrebbero interessarti anche...