trit_DigestorumI316_51

11. Se alcuno proponga contro una stessa persona più azioni, il valore delle quali prese singolarmente sia di giurisdizione del giudicante, ma il cumulo di tutte la ecceda, Sabino, Cassio, Proculo ritenne che si possano tutte proporre avanti di lui, e tale sentenza è confermata da un rescritto dell’Imperatore Antonino.

Clic per vedere traduzione  trlat_DigestorumI316_37

Potrebbero interessarti anche...