DigestorumI316

trit_DigestorumI316_51

11. Se alcuno proponga contro una stessa persona più azioni, il valore delle quali prese singolarmente sia di giurisdizione del giudicante, ma il cumulo di tutte la ecceda, Sabino, Cassio, Proculo ritenne che si possano tutte proporre avanti di lui, e tale sentenza è confermata da un rescritto dell’Imperatore Antonino.

trlat_DigestorumI316_37

2.1.11 Si idem cum eodem pluribus actionibus agat, quarum singularum quantitas intra iurisdictionem iudicantis sit, coacervatio vero omnium excedat modum iurisdictionis eius: apud eum agi posse Sabino Cassio Proculo placuit: quae sententia rescripto imperatoris Antonini confirmata est.

Verified by MonsterInsights