Felice Massaro – Pubblicazioni

a Rifiuto e pentimento medici

IL RIFIUTO DEI MEDICI Non regge neppure la considerazione del PM-GIP che i MEDICI SI RIFIUTINO di fare le infusioni. Lo stesso Presidente UMI di Brescia, in una lettera al direttore de Il Giornale, pubblicata il 24 marzo 2014 e ripresa da diversi giornali,  dichiara che i medici sono stati impediti da un apparato politico-amministrativo: Dire, come viene detto, che...

a Contraddizioni dell’Ordine dei medici e degl’infermieri

Il provvedimento dell’AIFA, quindi, sospende le sole cure compassionevoli lasciando il laboratorio, che si assume essere sporco e inadeguato (un laboratorio tra i primi in Italia e in Europa), libero di eseguire, tra gli altri, trapianti su bambini affetti da leucemia. Da questo momento assisteremo a un dietrofront degli Spedali di Brescia e della Regione Lombardia cui seguiranno contraddizioni pietose anche da...

Lorenzin e i vaccini

L’attuale pratica vaccinale –  100 domande al ministro Beatrice Lorenzin – Lettera aperta La potestà dei genitori è riconosciuta dall’art. 30, primo e secondo comma, della Costituzione. Essa non è intesa come libertà personale ma come diritto-dovere che trova nell’interesse del figlio la sua funzione e il suo limite. Non si tratta di un potere assoluto e incontrollato. Nessuno, tanto  meno un...

Terapie geniche tra spettacolo e realtà

Con il protocollo d’intesa sottoscritto nel 2016, la GlaxoSmithKline s’impegnava a mettere disposizione di Telethon i suoi mille informatori scientifici presso i media, gli studi specialistici, i presidi ospedalieri, i centomila medici di famiglia. Gli informatori-ambasciatori avrebbero sensibilizzato tutti a partecipare attivamente alla raccolta fondi insieme ai loro pazienti, a promuovere la donazione del 5 per mille, a diffondere il...

FM_La potestà genitoriale declassata – Il sacrificio di Isacco negli Stati “moderni”

Dopo queste cose, Dio mise alla prova Abramo e gli disse: “Abramo, Abramo!”. Rispose: “Eccomi!”. Riprese: “Prendi tuo figlio, il tuo unico figlio che ami, Isacco, va’ nel territorio di Moria e offrilo in olocausto su di un monte che io ti indicherò”. Da sempre, al padre è stato riconosciuto un potere dispositivo assoluto. La sua potestà era assimilabile alla...

Pubbl.-Graffiti di attualità

Le tematiche proposte in questo testo, sulle quali si erano soffermati giornalisti unici e irripetibili (Montanelli, Biagi, Bocca, Barzini, ecc.), appaiono drammaticamente attuali pur dopo trent’anni. Il testo, stampato in trentamila copie, fu adottato in moltissime scuole superiori. La  recensione è firmata da Mons. Nunzio Galantino, già Segretario della CEI, attuale amministratore del patrimonio della Chiesa Cattolica.