trit_Phaedrus_Fabulae_27_129

Il nibbio e le colombe – Chi si affida alla protezione di un malvagio, mentre va in cerca di aiuto, trova la sua rovina. – – – Le colombe erano riuscite a sfuggire spesso al nibbio e grazie alla velocità delle ali avevano evitato la morte; il rapace allora ricorse all’inganno e abbindolò quella razza inerme con tale tranello: “Perché preferite trascorrere la vita sempre in ansia e non stipulate piuttosto un patto con me riconoscendomi vostro re? Io vi garantirei la protezione da ogni danno”. Quelle si consegnano al nibbio, prestandogli fede; e il nibbio, preso possesso del regno, comincia a mangiarsele a una a una esercitado il potere con artigli crudeli. Allora una delle sopravvissute: “Ben ci sta se siamo punite, noi che abbiamo affidato la nostra sorte al predone”.

Clic per vedere traduzione  trlat_Phaedrus_Fabulae_27_79

Potrebbero interessarti anche...