trit_Digestorum204_64

3. Diciamo propriamente sante quelle cose che non sono né sacre né profane, ma tutelate con speciale sanzione come sono sante le leggi, perché appoggiate a sanzione particolare; infatti ciò che è salvaguardato da speciale sanzione è santo, benché non sia consacrato a Dio. Lì talvolta nelle sanzioni si aggiunge che se alcuno commetta ivi qualche cosa {di turpe) sia punito con pena capitale.

Clic per vedere traduzione  trlat_Digestorum204_49

Potrebbero interessarti anche...