trit_DeOfficiis_I_39_111

Oltre a ciò la natu­ra, con la forza del­la ragione, con­cil­ia l’uo­mo all’uo­mo in una comu­nione di lin­guag­gio e di vita; soprat­tut­to gen­era in lui un sin­go­lare e mer­av­iglioso amore per le pro­prie crea­ture; spinge la sua volon­tà a creare e a godere asso­ci­azioni e comu­nità umane, e sol­lecita le sue energie a pro­cac­cia­r­si tut­to ciò che occorre al sos­ten­ta­men­to e al miglio­ra­men­to del­la vita, non solo per sé, ma anche per la moglie, per i figli e per tut­ti gli altri a cui por­ta affet­to e a cui deve pro­tezione.  Ed è appun­to ques­ta sol­leci­tu­dine che rin­fran­ca  lo spir­i­to e lo fa più forte e più pron­to all’azione.

Clic per vedere traduzione  trlat_DeOfficiis_I_39_73

Potrebbero interessarti anche...