trit_DeOfficiis_I_278_53

Non bisogna dare ascolto a coloro i quali credono che dobbiamo adirarci fieramente coi nostri nemici, e anzi vedono appunto nell’adirarsi il carattere distintivo dell’uomo magnanimo e forte: non vi è niente di più lodevole, di più bello, di più degno di un uomo grande e nobile della mitezza e clemenza.