trit_DeOfficiis_I_264_37

Dobbiamo, dunque, essere più pronti a metter a repentaglio i nostri interessi che non quelli della patria; e, particolarmente, più disposti a combattere per l’onore e per la gloria che non per gli altri beni materiali.