trit_DeOfficiis_I_225_42

Quelli, però, a cui natura elargì attitudini e mezzi per governare, devono, senz’alcuna esitazione, cercare di ottenere le magistrature e partecipare al governo: non c’è altro modo perché lo Stato si regga e la grandezza d’animo si manifesti.