trit_DeOfficiis_I_202_17

Forti e magnanimi, adunque, si devono stimare non quelli che fanno, ma quelli che respingono l’ingiustizia.