trit_DeBelloGallico_II329_72

Le parole di Cesare furono riferite e gli Atuatuci si dichiararono disposti a obbedire. Dal muro gettarono nel fosso, che correva davanti alla città, una tale quantità di armi, che il cumulo raggiungeva quasi la sommità del muro e l’altezza del nostro terrapieno: e tuttavia – lo si scoprì in seguito – si erano tenuti e avevano nascosto in città circa un terzo delle armi. Aperte le porte, per quel giorno rimasero tranquilli.

Potrebbero interessarti anche...