trit_DeBelloGallico_I164_77

Tutti adducevano scuse, chi l’una, chi l’altra, sostenendo di avere dei motivi che li costringevano a partire, e ne chiedevano a Cesare il permesso. Alcuni, trattenuti dalla vergogna, rimanevano, per non destare sospetti di timore, ma non potevano contraffare l’espressione del volto, né talora trattenere le lacrime; al sicuro, nelle loro tende, si lamentavano del loro destino o compiangevano con i loro amici il comune pericolo. In ogni angolo dell’accampamento si facevano testamenti.

Clic per vedere traduzione  trlat_DeBelloGallico_I164_55

Potrebbero interessarti anche...