trit_Confessiones_II109_82

Ma a chi narro questi fatti? Non certo a te, Dio mio. Rivolgendomi a te, li narro ai miei simili, al genere umano, per quella piccolissima particella che può imbattersi in questo mio scritto. E a quale scopo? All’unico scopo che io ed ogni lettore valutiamo la profondità dell’abisso da cui dobbiamo lanciare il nostro grido verso di te . Eppure cos’è più vicino alle tue orecchie di un cuore che si confessa e di una vita sostanziata di fede?

Clic per vedere traduzione  trlat_Confessiones_II109_58

Potrebbero interessarti anche...