trit_Confessiones_I92_72

Ma che c’è di strano, se mi lasciavo attrarre fra le vanità e mi sviavo lontano da te, Dio mio, quando mi venivano proposti a modello certi uomini, i quali, rimproverati di essere caduti, nell’esporre alcune loro azioni non malvagie, in un barbarismo o solecismo, si turbavano; mentre, lodati per aver narrato le proprie sregolatezze con facondia ed eleganza , facendo uso di vocaboli puri e armonizzandoli a dovere, se ne gloriavano?

Clic per vedere traduzione  trlat_Confessiones_I92_46

Potrebbero interessarti anche...