trit_Codex_Canonici_Iuris946_66

Can. 605 – L’approvazione di nuove forme di vita consacrata è riservata unicamente alla Sede Apostolica. I Vescovi diocesani però si adoperino per discernere i nuovi doni di vita consacrata che lo Spirito Santo affida alla Chiesa e aiutino coloro che li promuovono, perché ne esprimano le finalità nel modo migliore e le tutelino con statuti adatti, utilizzando soprattutto le norme generali contenute in questa parte.

Clic per vedere traduzione  trlat_Codex_Canonici_Iuris946_47

Potrebbero interessarti anche...