§ 2. La provvisione dell’ufficio ecclesiastico fatta a colui che manca delle qualità richieste, è nulla soltanto se le qualità siano esatte espressamente per la validità della provvisione dal diritto universale o particolare oppure dalla legge di fondazione; altrimenti è valida, ma può essere rescissa per mezzo di un decreto dell’autorità competente o con sentenza del tribunale amministrativo.

Clic per vedere traduzione  trlat_Codex_Canonici_Iuris230_42
Powered by Inline Related Posts