trit_Codex_Canonici_Iuris1904_55

Can. 1325 – L’ignoranza crassa o supina o affettata non può mai essere presa in considerazione nell’applicare le disposizioni dei cann. 1323 e 1324; parimenti non si considerano l’ubriachezza o altre perturbazioni della mente se ricercate ad arte per mettere in atto il delitto o scusarsene, e la passione volontaria eccitata o favorita.

Clic per vedere traduzione  trlat_Codex_Canonici_Iuris1904_41

Potrebbero interessarti anche...