trit_Codex_Canonici_Iuris1050_67

§ 4. Chi per la natura dell’istituto deve compiere la rinuncia radicale ai suoi beni la rediga, possibilmente in forma valida anche secondo il diritto civile, prima della professione perpetua, con valore decorrente dal giorno della professione stessa. Ugualmente proceda il professo di voti perpetui che a norma del diritto proprio volesse rinunciare a tutti i suoi beni o parte di essi, con licenza del Moderatore supremo.

Clic per vedere traduzione  trlat_Codex_Canonici_Iuris1050_52

Potrebbero interessarti anche...