DeOfficiis_I_316

trit_DeOfficiis_I_316_41

Da ciò si conclude, per tornare al nostro concetto del dovere, che bisogna frenare e calmare tutti gl’istinti, spronando la nostra vigile attenzione sì che non si faccia nulla alla cieca e a caso, nulla senza riflessione e con negligenza.

trlat_DeOfficiis_I_316_27

Ex quibus illud intellegitur, ut ad officii formam revertamur, appetitus omnes contrahendos sedandosque esse excitandamque animadversionem et diligentiam, ut ne quid temere ac fortuito, inconsiderate neglegenterque agamus.