In offerta!

Dalla prima comunità cristiana al Patrimonium beati Petri

10,00 

ISBN: 9791281053021

Autore: Felice Massaro 

Editore: Massaro Editore

Pagine: 174, Brossura

Collana: Critica storica

In commercio dal: 24 maggio 2022

Anno edizione: 2022                      

Si può acquistare anche  su Google Libri in f.to digitale (leggi anteprima in f.to epub);  sul sito del distributore nazionale  dell’editore in formato cartaceo e digitale (leggi l’anteprima in f.to pdf).

 

Descrizione

Una sintetica analisi critica sull’affermazione del cristianesimo e sulla sua diffusione fino al XV secolo non è stata ancora fatta.

Non vi sono neppure trattati brevi sui difficili rapporti fra Papato e Impero fino a quel periodo né vi è un compendio sulla formazione del Patrimonium Beati Petri, sugli ostacoli alla visione moderna dello Stato da parte della Chiesa e sul particolare ordinamento giuridico che avrebbe potuto difendere e realizzare la libertas ecclesiae.

L’autore ha sintetizzato questi temi in due agili volumi, limitandosi ad accennare i fatti, assumendo che siano già noti al lettore, resistendo alla tentazione di soffermarsi su una varietà di temi che avrebbero minato l’unità del lavoro negandogli il vantaggio di presentare uno sviluppo teorico e la concatenazione degli argomenti. Solo alcune volte ha voluto confutare vecchi paradigmi interpretativi su realtà complesse, indocili a filosofie o facili generalizzazioni, vagliando e confrontando le fonti mediante un loro poderoso filtraggio.

Abstract pubblicato su ISBN

Una sintetica analisi critica sull’affermazione del cristianesimo e sulla sua diffusione fino al XV secolo non è stata ancora fatta.

Non vi sono neppure trattati brevi sui difficili rapporti fra Papato e Impero fino a quel periodo né vi è un compendio sulla formazione del Patrimonium Beati Petri, sugli ostacoli alla visione moderna dello Stato da parte della Chiesa e sul particolare ordinamento giuridico che avrebbe potuto difendere e realizzare la libertas ecclesiae.

L’autore ha sintetizzato questi temi in due agili volumi, limitandosi ad accennare i fatti, assumendo che siano già noti al lettore, resistendo alla tentazione di soffermarsi su una varietà di temi che avrebbero minato l’unità del lavoro negandogli il vantaggio di presentare uno sviluppo teorico e la concatenazione degli argomenti. Solo alcune volte ha voluto confutare vecchi paradigmi interpretativi su realtà complesse, indocili a filosofie o facili generalizzazioni, vagliando e confrontando le fonti mediante un loro poderoso filtraggio.